La bolletta del gas comprende le informazioni di base del tuo conto, le spese correnti, e un dettaglio completo del consumo. Il prezzo del gas è costituito da diverse componenti, abbiamo quindi realizzato per te questa guida visiva per aiutarti nella lettura della bolletta del gas spiegandoti il significato di tutti gli elementi e delle voci riportate in fattura.

  1. Logo di Atena Trading.
  2. Numero Contratto, Numero Cliente e Logo App IrenYou.
  3. Indicazione del servizio fornito: gas metano.
  4. Estremi della fattura: la sezione contiene il numero progressivo, la data di emissione, il periodo di riferimento dei consumi fatturati al netto di ricalcoli su periodi precedenti e il tipo di bolletta. ¹
  5. Indirizzo di recapito: dati relativi all’indirizzo di recapito della bolletta in forma cartacea.

 ¹ I tipi di bolletta possono essere:

  • Fattura di conguaglio: è quella calcolata sulla base dei consumi effettivi derivanti da letture reali del contatore o autolettura del cliente;
  • Fattura di acconto: è quella calcolata sulla base dei consumi stimati in quanto per il periodo di consumo fatturato non sono disponibili le letture reali del contatore;
  • Fattura di conguaglio con acconto: è quella calcolata in parte su consumi effettivi ed in parte sui consumi stimati.

 

 

 

  1. Modalità di pagamento: indica la modalità di pagamento scelta dal cliente e la situazione dei pagamenti delle precedenti fatture. In caso di bollette non ancora pagate viene indicato il relativo importo.
  2. Totale da pagare, Scadenza e Totale consumi fatturati: vengono indicati il totale da pagare per l’utilizzo del servizio del gas metano ed eventuali altri importi richiesti, la data entro la quale effettuare il pagamento e il totale dei metri cubi fatturati.
  3. Dati relativi al titolare del contratto di somministrazione: denominazione del cliente e codice fiscale o P. IVA.
  4. Dati contrattuali: dati relativi all’offerta sottoscritta.

          La “Data attivazione fornitura” indica la data di attivazione della fornitura di gas metano. 

          La “Data decorrenza offerta” indica la data in cui è stata attivata l’offerta commerciale attualmente in vigore sulla fornitura.

  1. Voci di spesa: sintesi degli importi addebitati in bolletta e rappresentazione grafica con l’indicazione in percentuale degli stessi, come definito da normativa Arera.
  2. Periodo comunicazione Autolettura: è indicato il periodo nel quale è consigliato comunicare la lettura del contatore del gas.
  3. Numero verde da contattare per richiedere nuove attivazioni, subentri o volture.

 

  

  1. App IrenYou: possibilità di gestire i propri contratti tramite l’app.
  2. Sito atenalucegas.it e profili social.
  3. Numero verde per contattarci.
  4. Servizio Guasti e Pronto Intervento: numero di telefono cui richiedere un pronto intervento in caso di guasti.

 

  

 

  1. Dati identificativi del punto di fornitura: Codice PDR (Punto di Riconsegna): identifica e codifica univocamente il punto fisico in cui il gas viene consegnato al cliente finale.
  2. Dati tecnici della fornitura:
  • Indirizzo in cui il gas metano viene erogato.
  • Distributore: contiene il nome del gestore della rete.
  • Portata: riguarda la classe di riferimento dell’utenza.
  • PCS (Potere Calorifico Superiore): rappresenta la quantità di energia contenuta in un metro cubo di gas a condizioni standard di temperatura e pressione. Varia in base all’ubicazione geografica della fornitura.
  • Coefficiente correttivo: (vedi punto 20).
  • Codice cabina Remi: è un codice composto da numeri e/o lettere che identifica il punto di consegna dell’impianto di distribuzione che alimenta il PDR.
  • Tipologia d’uso: è il tipo di utilizzo che viene fatto del gas fornito.
  1. Consumo annuo : dati relativi al consumo degli ultimi 12 mesi di fornitura.
  2. Coefficiente correttivo C: spiegazione del coefficiente correttivo.

 

 

 

  1. Letture e consumi fatturati in bolletta
  • Consumi / lettura rilevata: si riferiscono ai consumi reali fatturati in conseguenza della comunicazione della lettura del contatore trasmessa dal distributore o comunicati dal cliente;
  • Consumi /lettura stimati: si riferiscono a consumi presunti calcolati sulla base dei consumi storici del cliente in caso di mancata comunicazione della lettura effettiva del contatore;
  • Restituzione consumi: in caso di conguaglio, sono indicati i consumi stimati restituiti precedentemente fatturati comprensivi di eventuali ricalcoli e/o rettifiche.

 

 

 

  1. Dettaglio sul calcolo delle imposte: dati relativi al calcolo delle imposte sugli Smc fatturati.

 

 

 

  1. Altre partite: presenti solo se vengono addebitati o accreditati oneri diversi dalle voci relative alle componenti tariffarie (es. bonus contrattuale, diritti fissi, interessi di mora, indennizzi).

 

 

  1. Consumi medi: vengono riepilogati i consumi degli ultimi mesi e il calcolo del consumo medio giornaliero.

 

 

 

  1. Comunicazione ai clienti: sono indicate le comunicazioni utili al cliente e quelle previste da ARERA.

 

  

  1. Nell’ultima pagina può essere presente il bollettino per i clienti che hanno scelto questa modalità di pagamento e il tagliando di pagamento con l’indicazione dei punti dove poter pagare la bolletta.

 

  

  1. Nel retro del bollettino è presente il modulo da compilare per richiedere la domiciliazione bancaria delle fatture.